La formazione nasce nel 1998 dall’incontro fra tre musicisti provenienti da esperienze musicali differenti ma con un comune amore per un particolare genere di musica; il rock-progressivo o anche, secondo una dicitura ormai datata, il rock sinfonico. La nostra intenzione, sin dalle prime prove e registrazioni, è stata quella di fondere l’eclettismo proprio della "progressive" all’eleganza della canzone pop. Fanno parte inoltre, della cultura musicale della formazione, il folk anglo-celtico, la musica medioevale in genere, oltre alle sonorità rock più tradizionali.Nei primi demo-tapes della formazione sono presenti anche brani di ragtime, accanto a brani stile “slow-air” gaelica e a composizioni “ambient”, con una orchestrazione prevalentemente acustica. In sostanza, ci piace spaziare tra gli stili e questo è particolarmente evidente, sin dall’ascolto del primo c.d del gruppo; si intitola “Eclisse -Mercury and Sulfurus”, contiene 12 brani, (tra cui una “suite” di 10’24’’), ed è stato pubblicato nell’agosto del 2000 (Arcontes DP 001). Successivamente sono stati pubblicati “Prime Substance”, 2003 e “Opus”, 2006, terzo studio-cd che conclude la “trilogia” alchemica. Gli Yleclipse hanno inoltre partecipato, con la cover di “I’m just a singer in a rock’n’roll band” al tributo ai Moody Blues, intitolato “Higher & Higher” (Mellow Records MMP 481 a/b/c). Sulla qualità del materiale, “lettor nostro caro”, ti pronuncerai tu, se ti aggraderà, ascoltando i brani scaricabili dal sito, e inviandoci i tuoi preziosissimi commenti.

 

La formazione


Alessio Guerriero; classe 1975

- autore e compositore, cantante.
- Strumenti suonati; chitarra elettrica ed acustica, basso.

Esperienze musicali e collaborazioni ;
Ha fondato gli Yleclipse insieme a Roberto Diomedi. Ha iniziato molto presto (a 16 anni) a collaborare con formazioni locali (cover-bands prevalentemente) ma il suo unico interesse era, ed è, la composizione. Nel corso del periodo 2000/ 2001 ha accompagnato come turnista, nei loro tour estivi, Frank Raya ed il cantautore Sandro Giacobbe. Dal 1996 al 1998 ha fatto parte del gruppo Alcades (rock-etnico) ,con il quale ha realizzato un album (“Ludu” – Florias) e ha condotto assidua attività live in ambito regionale. Precedentemente ( nel 1995) ha collaborato con gli “Abominable senses”, gruppo rock francese, con il quale ha tenuto una serie di concerti nell’area di Grenoble e nella Francia meridionale. L’esperienza musicale che lo ha divertito maggiormente, è stata quella con la “Contemporary Cèili band”, un ensemble di folk celtico, che rielaborava materiale tradizionale irlandese e scozzese. Ha convogliato i suoi maggiori interessi (alchimia e storia) nei temi e nelle liriche della trilogia alchemica trattata in “Mercury and Sulfurus”, “Prime Substance” e “Opus”. Continua a scrivere materiale per future produzioni progressive, con particolare riguardo alla fusione tra “ballads” acustiche e sonorità rock.

 

Andrea Picciau; classe 1977

- Compositore e tastierista.

Esperienze musicali e collaborazioni;
Ha iniziato a studiare musica all’età di 9 anni, nel 1986, riuscendo con profitto negli studi di organo elettronico presso il CDMI. Ha partecipato a 5 trofei italiani di organo elettronico, tenutisi ad Ancona, riuscendo a conquistare 2 primi posti. Nel 1991, all’età di 14 anni si è reso protagonista di un tour europeo con altri giovani musicisti esibendosi tra l’altro, in città come Parigi, Bruxelles; concerti che hanno suscitato notevole interesse nella stampa locale. Dal 1992 suona con diverse cover-band iniziando a coltivare la sua passione di compositore. Dal 1995 ha suonato con una pop-rock band che ha riscosso un buon successo nell’isola; tastierista tra gli altri, di Viola Valentino, Sandro Giacobbe, Frank Raya nei loro concerti isolani. Nel 1998 si è unito al nascente progetto degli Yleclipse con cui ha realizzato tutti gli studio-cd della band, nonché la cover inclusa in “Higher & higher, a tribute to the Moody Blues”, progetto della Mellow Records, pubblicato nel marzo 2006.

 

Andrea Iddas – classe 1980

- Strumento suonato; basso elettrico.

Nato nel 1980 a Cagliari, interessato a varie forme d'arte coltiva la sua passione della musica tra lo studio dello strumento e l'esibizione in varie cover-bands di genere commerciale e non. Affascinato dai più disparati generi musicali, dall'etno all'elettronico, collabora a progetti strumentali e pop-rock. Entra a far parte degli Yleclipse alla fine del 2002. Ha partecipato alle registrazioni di “Opus” e della cover di “I’m just a singer in a rock’n’roll band”, inclusa nel tributo ai Moody Blues pubblicato dalla Mellow Records nel 2006, intitolato “Higher & Higher”.

 

 

 

Federico Bacco, classe 1980

- Strumento suonato; batteria.

Appassionato di batteria fin dall’infanzia, riesce a “mettervi mano” per la prima volta all’età di 17 anni. Nel 1999 è tra i fondatori degli “Achab”, cover band di hard rock anni ’70, di seguito denominata “War flute”, che nei primi anni del 2000 incise una demo di brani propri esibendosi poi con frequenza nell’area di Cagliari e partecipando a rassegne nell’ambito isolano. Dal 2000 collabora, con formazioni di cover pop-rock, suonando in discoteche e feste private. Nel 2001 dà vita, insieme a un chitarrista e a un bassista, al progetto “Exeo”, trio strumentale di prog-rock con forti influenze metal, nel quale tuttora milita. Nel settembre del 2005 è chiamato dagli “Yleclipse” a sostituire il precedente batterista.

 

Roberto Diomedi; classe 1970 (batterista dal 1998 al 2005*).

- Batterista e percussionista.

Esperienze musicali e collaborazioni;
Nasce musicalmente nel 1985 come batterista dei “Voodoo” (formazione di rock melodico), di cui ha fatto parte fino al 1988, anno in cui entra a far parte dei “Vapore 36”, una rinomata band isolana che ha scritto alcune pagine interessanti del rock crepuscolare italiano. Nel 1992 entra nei “Red Crystal”. Nel 1997 si unisce a una cover-band con la quale si esibisce nelle maggiori piazze dell’isola. Turnista con Viola Valentino, Sandro Giacobbe (Supergiovane!), e Frank Raya, uno dei maggiori esponenti della scena reggae italiana. Dal 1998 al 2005 ha collaborato con gli Yleclipse registrando “Mercury and sulfurus”, 2000, “Prime Substance”, 2003, e “Opus”, 2006, nonché la cover inclusa in “Higher & higher, a tribute to the Moody Blues”, progetto della Mellow Records, pubblicato nel marzo 2006. *Nel luglio 2005 gli Yleclipse e Roberto hanno deciso di sospendere la collaborazione, a causa di impegni personali inconciliabili ed evidenti divergenze sul modo di fare musica.